Escursioni - Appennino nascosto

Appennino nascosto
Menu
Vai ai contenuti
Cervi dell’Alto Esino: bramiti al tramonto
Domenica 2 Ottobre



Il periodo a cavallo tra settembre e ottobre è molto particolare e movimentato nell’Appennino Centrale. Suoni profondi e gutturali risuonano nelle vallate e ai limiti delle radure, soprattutto al tramonto e all’alba. Sono i bramiti dei cervi maschi, che in questo esatto periodo dell’anno reclamano il proprio territorio ed il diritto ad accoppiarsi con le femmine presenti.



Tramonto e aperitivo tra i luppoli
Domenica 11 Settembre




Un tramonto particolare, immersi nella campagna e a due passi dalla città di Fabriano. Visiteremo il luppoleto The Green King, passeggiando tra i filari, accompagnati dalle spiegazioni su questa pianta speciale, sul suo utilizzo e la sua trasformazione.



Viaggio Nel Mondo Degli Eremiti
Sabato 3 Settembre




Non lontano da Fabriano, ai piedi di una stretta e angusta valle, sorge la ridente e colorata frazione di Valleremita. Partendo dalla piazzetta del paese, faremo prima visita al museo naturalistico "Dal nido alle ali", per poi incamminarci verso il Monte Linatro attraversando faggete ad una quota
insolitamente bassa.
Continua a leggere...


Butterfly Watching al Monte fano
Domenica 21 Agosto




Una facile escursione adatta a tutti, grandi e piccini, con la quale attraverseremo diversi ambienti popolati dalle principali farfalle appenniniche.



Colazione in natura tra boschi e lavanda
Venerdì 22 Luglio




Cammineremo lungo un percorso quasi interamente all’ombra di querce, aceri e carpini, percorrendo parte del famoso sentiero 100.



Monte Linatro
Giovedì 23 Giugno




Alla vigilia della notte di San Giovanni, patrono della città di Fabriano, passeggeremo tra i colori ed i profumi dei fiori che la tradizione vuole siano gli ingredienti dell’acqua di San Giovanni.


San Verecondo - Capretta
Domenica 1 Maggio




Un piacevole anello tra storia e natura, che ci farà scoprire il minuscolo Eremo di San Verecondo, nel suo unico giorno di apertura. Cammineremo nella verde primavera del bosco, fino alla primavera fiorita del prato di Capretta. Torneremo, poi, ad Attiggio, antica Attidium, lungo un sentiero panoramico con il suono del torrente ad accompagnarci


Torna ai contenuti